San Valentino 2020: arrivano i Baci di Sfoglia

Arrivano i Baci di Sfoglia: una sfogliatella all’interno e la cioccolata all’esterno

Ecco dunque i ‘Baci di Sfoglia’, nati dalla maestria del pasticciere Vincenzo Ferrieri, già noto per aver innovato all’ennesima potenza la sfogliatella, sposandola con il babà nella versione ‘sfogliacampanella’, vestendola di pistacchio, caprese, pastiera e chi più ne ha, più ne metta. Dall’aspetto che richiama lontanamente i cioccolatini dall’involucro stellato, se ne discosta per la forma assolutamente inconfondibile, nella versione ‘riccia’ e frolla’.

Arriva dal Sud la sfida al Bacio Perugina ecco i Baci di Sfoglia - ricettasprint(1)

Esattamente come recita il packaging, dal design simpatico ed accattivante: “Fragranti sfogliate mignon ricce e frolle ricoperte da un irresistibile cioccolato fondente e decorate da una croccante nocciola intera”. Senza dubbio una proposta di bontà pura, assolutamente non usuale e non facilmente identificabile con qualcosa che si può trovare in un comune supermercato. Sfidando quindi le leggi del mercato, che vogliono favorito il goloso cioccolatino della Perugina, l’azienda partenopea ‘SfogliateLab’ lancia idealmente la sfida al colosso italiano facendo appello all’istinto di appartenenza del Sud, con un occhio anche al consumatore di diversa provenienza. Cercando dunque di prendere letteralmente ‘per la gola’, attraverso l’e-shop, anche chi non potrà essere fisicamente presente a Napoli nei giorni dedicati alla festa più dolce dell’anno.

I fortunati turisti che decideranno di celebrare il proprio amore in una delle città più romantiche d’Italia, potranno beneficiare di una ricchezza gastronomica in più. Basterà recarsi presso il punto vendita ‘SfogliateLab’ in Piazza Garibaldi, proprio di fronte alla Stazione Centrale e cercare il tubo di ‘Baci’.. di Sfoglia però!

Comunicato stampa: Ricetta Sprint

Se provi questi prodotti facci sapere la tua opinione con una recensione 😉

La SfogliaColomba di Vincenzo Ferrieri

La prima colomba artigianale al gusto sfogliatella

Come vi abbiamo anticipato, Vincenzo Ferrieri, titolare della pasticceria SfogliateLab (Piazza Garibaldi angolo Corso Novara), ha pensato a una golosa sorpresa per tutti gli amanti della colomba.

Questo dolce di pasta lievitata, ideato intorno agli anni ’30 del Novecento a Milano usando gli stessi ingredienti del panettone natalizio (impasto a base di farina, burro, uova, zucchero e buccia d’arancia candita con copertura di glassa alle mandorle), ma utilizzando la forma della colomba per renderlo più adatto alle festività pasquali, è uno dei dolci più richiesti e apprezzati in tutta Italia non solo nella sua versione tradizionale, ma anche nelle sue numerose varianti innovative.

In particolare, quest’anno la colomba artigianale di SfogliateLab è disponibile in due gusti:

  • Cioccolato
  • Sfogliatella

La SfogliaColomba, grande novità del 2019, nata dopo il  successo dello “SfogliaPanettone” natalizio, è una colomba tradizionale farcita con la “sfogliata fredda”, la sfogliatella-gelato nota anche come sfogliatella scomposta che è stata molto apprezzata la scorsa estate, e decorata con croccante sfoglia sbriciolata e una sfogliatella classica in versione mignon.

Con la SfogliaColomba, ancora una volta Vincenzo Ferrieri ha unito tradizione e innovazione, riuscendo a innovare un dolce classico come la colomba utilizzando la sfogliatella napoletana, che è il prodotto di punta di SfogliateLab, nella cui preparazione famiglia Ferrieri è specializzata ormai da diverse generazioni.

Se siete curiosi di provarlo potete ordinarlo online dal nostro e-commerce qui.

La “dolce oasi” di SfogliateLab a “L’Artigiano in Fiera”

Le novità di SfogliateLAB del 2018 vanno in scena a Milano

Il pasticciere napoletano Vincenzo Ferrieri, patron di SfogliateLab, dopo il successo riscosso l’anno scorso torna a “L’Artigiano in Fiera”, fiera, ad ingresso gratuito, dedicata all’artigianato mondiale, che si svolgerà dall’1 al 9 dicembre al polo fieristico di Rho-Pero (Milano). In nove giorni, dalle ore 10 alle 22, oltre 3mila espositori, con prodotti provenienti da cento Paesi, proporranno le proprie opere fatte interamente a mano: prodotti autentici, originali e di qualità che stupiscono per innovazione e bellezza.

 

Il viaggio nel gusto con l’Artigiano in Fiera prevede una tappa presso lo spazio di Sfogliatelab (Padiglione 1 – Stand E 11 E13) ove i visitatori potranno conoscere e degustare le tipicità dolciarie napoletane.

 

 

In particolare, oltre alle sfogliatelle classiche, saranno proposte: la “SfogliaCampanella”, la sfogliatella con il cuore di babà disponibile in decine di gusti diversi (dal cioccolato, al pistacchio, al croccantino, e così via); la “Sfogliata Fredda”,  una sfogliata scomposta –  in versione “semifreddo” – ottenuta con gli stessi ingredienti della “riccia” classica; lo “SfogliaPanettoneovvero il classico panettone milanese – rigorosamente arricchito con canditi e uvetta –  farcito con la Sfogliata Fredda, la sfogliatella, e la sfoglia sbriciolata. Altra golosità, che sarà degustabile solo in fiera, la “SfogliaCampanella soft”, ovvero il classico involucro della sfogliatella arricchito con gelato e guarnito con topping in decine di gusti diversi.

 

Artigiano in Fiera, Fieramilano (Rho-Pero), dall’1 al 9 dicembre, dalle 10 alle 22

 

SFOGLIATELAB
Piazza Giuseppe Garibaldi, 82 (Napoli)
Tel. 081 554 0165
www.sfogliatelab.it
Pagina Facebook: Sfogliatelab Tentazioni Partenopee

 

Il panettone al gusto sfogliatella scomposta di Vincenzo Ferrieri

Le nuove dolci tendenze natalizie: panettone farcito con la sfogliatella fredda

La tradizione è il punto di partenza per raggiungere nuovi traguardi”: è questo il motto di Vincenzo Ferrieri, giovane pasticciere napoletano, noto per la sua creatività che mette al centro di tutte le idee che sviluppa la “sfogliatella”, il dolce più rappresentativo della tradizione dolciaria partenopea. In virtù della sua partecipazione a “L’Artigiano in Fiera” (1-9 dicembre – Fieramilano Rho), evento dedicato per l’appunto alle infinite sfumature della creatività di tutti i popoli del mondo. Vincenzo ha messo insieme tre dolci simbolo di tre regioni d’Italia (da Nord a Sud), ovvero: il panettone per la Lombardia, la sfogliatella per la Campania e il gelato per la Sicilia. Nasce così lo SfogliaPanettone ossia il panettone farcito con la sfogliata fredda: il classico dolce milanese – rigorosamente arricchito con canditi e uvetta – viene farcito con la sfogliatella scomposta, la sfogliatella – gelato nota come “sfogliata fredda” che ha avuto grande successo la scorsa estate, e la sfoglia sbriciolata.

Vincenzo Ferrieri: figlio di papà (napoletano)

I genitori napoletani, si sa, fanno molta fatica ad allentare le briglia e a lasciar andare i loro figli. Questo però non pregiudica il fatto che tengano tantissimo alla carriera lavorativa dei loro figli, ergo si fanno in quattro per garantire loro gli studi e – chi se lo può permettere – investe per creare loro un ”avvenire”. Cosa significa? A Napoli questo termine in ambito lavorativo ha una doppia accezione: l’”avvenire” per l’operaio significa il “posto fisso”, ovvero un lavoro con contratto a tempo indeterminato che garantisce la successiva creazione di una famiglia (dunque la stipula di un mutuo); per i genitori un po’ più moderni e abbienti l’”avvenire” può coincidere anche con la creazione di una realtà imprenditoriale che garantisca ai propri figli la sopravvivenza futura. Tanti negozi, ristoranti, pizzerie, pasticcerie a Napoli sono nate per questo motivo (nel campo dell’enogastronomia, poi, i napoletani sono maggiormente disposti ad investire in quanto parecchio abili ai fornelli e buone forchette).

Una case history attinente a questo discorso è quella della famiglia Ferrieri, che da generazioni investe nel campo del food, soprattutto in quello della pasticceria. Una lunga tradizione che segna la nascita di un nuovo modo di intendere la gastronomia a Napoli e non solo. Il bisnonno di Salvatore Ferrieri gestiva un bar nella storica Via Foria, mentre il nonno era nel settore macelleria. Negli anni ‘70 i suoi genitori fondarono  “Gastronomia Tedesca”, antesignano del pub e primo locale a proporre a Napoli un food veloce ed insolito, come il panino con wurstel e crauti. Con la stessa dedizione e passione per la cucina Salvatore lavorò con il padre fin da quegli anni, per farsi poi promotore nel tempo di una gastronomia diversa, ma altrettanto ricercata. Si apre ad altri settori della cucina approdando con successo in quello della “ristorazione tuttotondo”, che unisce i piatti della tradizione napoletana alla pizzeria e ad una straordinaria pasticceria artigianale, ovvero quella di SfogliateLab, bar/pasticceria ubicato in piazza Garibaldi.

Buon sangue non mente: Vincenzo Ferrieri, figlio di Salvatore, attualmente titolare del marchio SfogliateLab, ha fatto suo questo modus operandi e ogni giorno sperimenta nel laboratorio della storica pasticceria di piazza Garibaldi nuovi modi per somministrare ai suoi clienti i dolci della tradizione napoletana. E’ nata così la Sfogliacampanella: non è una sfogliatella, non è un babà, né tanto meno un dolce alla ricotta. E’ un dolce che non finisce mai di stupire con i suoi tre strati di gusto: presenta all’esterno la sfogliata a pasta riccia e dentro, avvolto in un cuore di cioccolato e in una raffinata mousse a base di ricotta, il babà in versione mignon. Sembra facile ma non lo è. Il segreto è nella crema di ricotta miscelata. Un dolce che invita chi lo assaggia a prendersi del tempo, obbliga i golosi a concedersi diversi momenti di piacere assaporando la tradizione che lo accompagna e – magari – cercando di indovinare la sua antica e preziosa ricetta.
Da ragazzo ho sempre avuto la passione per la pasticceria creativa  – spiega Vincenzo – .  Con le mie creazioni voglio ricalcare la tradizione culinaria della sfogliatella e dare avvio a un nuovo rito del piacere, portandolo in giro partendo ovviamente da Napoli”.

Insomma, Vincenzo sarà pure un figlio di papà, ma di un papà napoletano, che ha insegnato ai propri figli a rimboccarsi le maniche per mettere a frutto ciò che hanno ereditato!

 

SFOGLIATELAB
Piazza Giuseppe Garibaldi, 82 (Napoli)
Tel. 081 554 0165
www.sfogliatelab.it
Pagina Facebook: Sfogliatelab Tentazioni Partenopee

Torronella: il torrone al gusto di sfogliatella napoletana

Torrone alla sfogliatella: due dolci della tradizione si fondono in una golosa proposta

A Napoli mangiare il dolce a fine pasto è un dovere oltre che un piacere. Ce ne è uno per ogni ricorrenza, felice o meno che sia… C’è la classica “guantiera” di dolcini, che solitamente si acquista la domenica e si consuma a fine pranzo; c’è la pastiera, dolce che scandisce le festività pasquali, ma che i napoletani amano mangiare anche in altri periodi felici dell’anno; gli struffoli, di cui a Natale i partenopei fanno incetta; le chiacchiere che si sgranocchiano a Carnevale… E c’è il “torrone dei morti”, un dolce tipico che si prepara in tutta la Campania in occasione della ricorrenza di Ognissanti e della commemorazione dei defunti.

Una golosità a base di cioccolato e diversi ripieni morbidi e golosi. La novità di quest’anno, griffata “Vincenzo Ferrieri”, è il torrone alla sfogliatella ottenuto con crema di cioccolato bianco, cannella, arancia (sia sottoforma di aromi che candita) e, ovviamente, la classica sfoglia che racchiude il goloso ripieno della “riccia”  napoletana.

Questa golosa novità è disponibile (in edizione limitata) presso la nostra sede SogliateLab (piazza Garibaldi, 82/84 – Napoli).

Sfogliata fredda: arriva anche la versione della sfogliatella frolla scomposta

Per Ferragosto anche la “frolla” diventa fredda!

E se anche la frolla divenisse un semifreddo? Al pasticciere Vincenzo Ferrieri è venuta un’altra idea, un dolce fresco e genuino ideale per culminare i pranzi e le cene durante le vacanze: si tratta della frolla fredda.

La sfogliatella frolla e la sfogliatella riccia sono due simboli indiscussi della pasticceria partenopea. Così come ha fatto con la riccia (la “sfogliata fredda” ha ricevuto centinaia di consensi da parte dei media e sta avendo migliaia di riscontri in termini di ordinazioni da ogni parte d’Italia), il pasticciere patron di SfogliateLab (tempio del gusto ubicato a Napoli in piazza Garibaldi) ha pensato di declinare anche la frolla in un fresco dessert estivo: nasce così la “frolla fredda”, ottenuta con lo stesso procedimento con cui vien fuori la “sfogliata fredda” e con gli stessi ingredienti con cui si ottiene il goloso dolce apprezzato in tutto il mondo. Questo semifreddo si presenta come una torta tonda (sia in formato monoporzione che in formato classico) e va consumata fredda (quindi va conservata in frigo come se fosse un gelato).

La base di questa nuova delizia è composta da Pan di Spagna ricoperto da uno strato di ricotta aromatizzato agli agrumi; seguono uno strato si pasta frolla sbriciolata, un altro strato di ricotta, i canditi e un secondo strato croccante… Dulcis in fundo, una frolla classica in versione mignon culmina questo nuovo capolavoro di bontà!

La sfogliata fredda di Vincenzo Ferrieri

La sfogliatella diventa una torta gelato!

Vincenzo Ferrieri, patron di SfogliateLab (la “fabbrica delle sfogliatelle” ubicata a Napoli – in piazza Garibaldi – da cui partono ogni giorno migliaia di dolci tradizionali napoletani destinati ad essere mangiati dagli abitanti di tutto il mondo) e ideatore della SfogliaCampanella (la sfogliatella con il cuore di babà che è divenuta una delle golosità più ricercate a Napoli e dintorni), ha assemblato un nuovo dolce, che sicuramente diverrà il goloso tormentone dell’estate 2018. Si tratta della “Sfogliata fredda”: un sfogliatella scomposta (gli ingredienti sono gli stessi del dolce napoletano più apprezzato al mondo) che è dotato di una forma ed una consistenza diverse, ovvero si presenta come una torta (sia in formato monoporzione che in formato classico) e va consumata fredda (quindi va conservata in frigo come se fosse un gelato).

La base di questa nuova delizia è composta da Pan di Spagna ricoperto da uno strato di ricotta aromatizzato gli agrumi; seguono uno strato si sfogliata sbriciolata, un altro strato di ricotta e un secondo strato croccante… Dulcis in fundo, una sfogliatella classica in versione mignon culmina questo nuovo capolavoro di bontà!

Download Now

La sfogliatella in versione pic-nic

Nasce la sfogliatella rustica fave e pancetta

La scampagnata fuori porta, che un tempo avveniva per dare il benvenuto alla Primavera, oggi è diventata un pretesto per passare la Pasquetta, altri giorni di festa, oppure semplicemente le belle domeniche primaverili in compagnia di parenti ed amici senza vincoli di forma (addio, dunque, a giacca, cravatta e tacchi a spillo e, cosa che vale soprattutto per le signore, bye bye fornelli accesi e lavastoviglie in azione).  Le fave non possono mancare nel cestino del pic nic: piccole, tenere e dolci, vanno accompagnate con formaggi e salumi che ne contrastano il gusto.

Uno degli abbinamenti per “antonomasia” consiste nel mangiare le fave accompagnate dalla pancetta:  la loro dolcezza  si sposa in un connubio ideale con il sapore intenso del salume. Conscio di ciò il pasticciere Vincenzo Ferrieri, patron di SfogliateLab (tempio del gusto ubicato in piazza Garibaldi), ha creato una sfogliatella rustica con un cuore a base di fave, pancetta e ricotta romana da consumare durante i pic nic, o – più in generale – durante un aperitivo (magari in versione mignon) od ancora nel corso di un momento di pausa.

Questo nuovo prodotto è disponibile sia presso la pasticceria SfogliateLab (ubicata in piazza Giuseppe Garibaldi, 82 – Napoli) sia sull’e-commerce www.sfogliacampanella.it.

La sfogliatella diventa un abito di Carnevale

La sfogliatella diventa un abito di Carnevale

Il Carnevale dà la possibilità di essere per alcuni giorni chi si vuole, dando spago al divertimento più euforico e – perché no – anche alle preferenze in materia di cibo.

E se, ad esempio, la sfogliatella – oltre ad essere tra i dolci più apprezzati da napoletani e non – divenisse anche una maschera ufficiale del Carnevale napoletano? Detto fatto!

Un bambino particolarmente goloso di questo dolce, Antonio Aiello, gira per Napoli con un vestito che riproduce la “Sfogliacampanella”, la sfogliatella con il cuore di babà inventata da Vincenzo Ferrieri, patron del bar-pasticceria SfogliateLab ubicato a piazza Garibaldi. Le foto appena postate sui social hanno già incassato centinaia di preferenze e condivisioni.

E voi cosa ne pensate? 🙂

nuova sfogliatella rustica farcita con provola, zucchine e gamberetti

La sfogliatella entra a pieno titolo nei menù delle feste
Vincenzo Ferrieri lancia una nuova sfogliatella rustica farcita con provola, zucchine e gamberetti

 

La sfogliatella, uno dei prodotti “made in Naples” più noti e apprezzati, ha dimostrato – soprattutto negli ultimi anni – di essere parecchio versatile ed è stata declinata in diverse versioni sia dolci che salate; in particolare, in occasione delle feste in corso, questa ambita bontà, farcita con ingredienti “salati”, entra ufficialmente nel menù del cenone.
Vincenzo Ferrieri, patron di SfogliateLab – storico tempio del gusto allocato in piazza Garibaldi -, ha creato un prodotto unico, a cui difficilmente si riuscirà a resistere: una sfogliatella riccia salata farcita con provola, zucchine e gamberetti, una pietanza che evoca i sapori tipici della Costiera Amalfitana, luogo ove – tra l’altro – intorno al 1600 la sfogliatella – nella versione “Santarosa” – fu inventata. La “regina di Napoli” diventa così la protagonista della tavola durante le feste.
L’intenzione di Vincenzo Ferrieri, oltre ovviamente a promuovere “SfogliateLab”, storico marchio di famiglia, è finalizzata a valorizzare ed omaggiare la pasticceria artigianale e tradizionale partenopea, strizzando un occhio all’innovazione per renderla più appetibile ai giovanissimi.

Tutelando i dolci napoletani – spiega Vincenzo -, tuteliamo i diritti e la storia delle potenzialità gastronomiche e, più in generale, artigianali del popolo napoletano. Attraverso l’introduzione di nuovi gusti spero di catalizzare l’attenzione dei più giovani sui prodotti tipici della gastronomia campana e dissuaderli, dunque,  dal consumo di junk food ”.

Hashtag ufficiali: #sfogliacampanella, #sfogliatelab, #vincenzoferrieri

More info:
E – commerce: www.sfogliacampanella.it
FB: Sfogliatelab Tentazione Partenopee