Le sfogliatelle di SfogliateLab alla 41esima edizione della Sagra della Castagna e del Fungo Porcino di Roccamonfina

Le sfogliatelle di SfogliateLab da tempo fanno il giro della Campania, portando la loro irresistibile fragranza tra i partecipanti di eventi, feste e sagre, e a loro volta sono pronte a inebriarsi dei profumi di tanti luoghi della regione ricchi di storia e tradizioni. La prossima tappa, anch’essa imperdibile, è la 41esima Sagra della Castagna e del Fungo Porcino di Roccamonfina. Il pasticciere Vincenzo Ferrieri e il suo staff saranno pronti a sorprendere ancora una volta i presenti grazie ai nuovi gusti delle sfogliatelle. Sarà l’autunno, infatti, il protagonista assoluto dell’evento e delle nuove bontà firmate SfogliateLab, recentemente presentate anche alla stampa. 

Roccamonfina è un comune della provincia di Caserta, un luogo ricco di storia e di tesori culturali, ottima meta per una gita indimenticabile nella cornice di paesaggi mozzafiato tra i castagneti e il verde del parco regionale omonimo. È affascinante già nel nome: Roccamonfina deriva dall’espressione ‘la rocca della mia Fina’, collegata a sua volta dal nome originario del monte Santa Croce chiamato, infatti, nell’anno 1000 ‘monte Fino’. Grazie al ritrovamento di antiche monete è stato possibile ipotizzare un insediamento umano nel III secolo d.C. e nei secoli sono stati tanti i monumenti costruiti in una città che oggi conta poco più di tremilacinquecento abitanti, per lo più chiese e santuari. Vi è, ad esempio, il santuario di Maria Santissima dei Lattani, fondato nel 1430 da san Bernardino da Siena e san Giacomo della Marca, con la facciata della chiesa che conserva l’originale porta lignea cinquecentesca. 

La Sagra della Castagna e del Fungo Porcino di Roccamonfina si conferma un punto d’incontro per famiglie, appassionati e chiunque voglia trascorrere delle ore piacevoli mangiando cose buone. La Sagra tocca tutto il mese di ottobre, ogni sabato e domenica. Per l’esattezza, gli stand aprono ogni sabato dalle ore 10 fino a mezzanotte e la domenica dalle ore 9,30 fino a mezzanotte e le prossime date sono 21 e 22 ottobre e poi 28 e 29 ottobre. 

Alla Sagra della Castagna e del Fungo Porcino di Roccamonfina non mancherà l’intrattenimento per grandi e piccini, come spettacoli musicali e laboratori di pittura, mentre saranno tante le specialità a base di castagna e funghi porcini che verranno proposte, dolci e salate. E ci saranno anche le sfogliatelle rustiche di SfogliateLab dai gusti autunnali, vale a dire con risotto ai funghi porcini e la sfogliatella con funghi, salsiccia e provola, mentre la sfogliatella dolce ha la castagna nel suo cuore ma col suo dolce vestito di zucchero: la sfogliatella dal tipico ripieno, infatti, ha i marron glacé in piccoli pezzi che sostituiscono i canditi presenti secondo la ricetta classica. SfogliateLab ha anche proposto la variante autunnale della Sfogliacampanella, il dolce che unisce babà e sfogliatella firmato da Vincenzo Ferrieri, con un ripieno di marron glacé che conquista morso dopo morso.