Loading

La Sfogliatella

Riccia e Frolla

«Se ci metti un odore di vaniglia o pure acque di fiori e qualche pocorillo di cedro, fa cosa santa. Fatta la sfogliata, lasciala mezza aperta e mezza‘nchiusa da una parte e dove là scorre la crema facci sette occhi piangenti con sette amarene o pezzulli di percocata. Manda tutto al forno, fa cuocere lento, mangia caldo e… alléccate le dita!» (stralcio di ricetta settecentesca originaria dei monasteri di clausura)

Riccia o frolla, la sfogliatella va gustata calda e con zucchero a velo spolverato qualche attimo prima di gustarla per assaporare tutto il gusto dell’antica tradizione partenopea.
L’ originalità e la bravura dei maestri pasticcieri di SfogliateLab consente loro di proporre, oltre ai classici ed inconfondibili gusti della cultura gastronomica napoletana, diverse varianti come limone, pistacchio, nocciola, panna e fragole e tanti altre, realizzandole inoltre anche in versione rustica in diversi gusti tra cui l’inimitabile salsiccia e friarielli.

Sfogliate Dolci

Sfogliate Rustiche

SfogliateLab