Idee regalo da portare in treno

Non è infrequente, ormai, ritrovarsi a parlare con qualcuno che vive da pendolare, spostandosi in treno quotidianamente, o quasi, per raggiungere altre città per lavoro, studio o questioni personali.

Fortunatamente l’ampia scelta tra i mezzi disponibili riesce a creare una sorta di “zona di comfort” per queste persone, che riescono, bene o male, ad adempiere ai loro doveri senza troppi intoppi.

Ma si sa, i ritardi o gli imprevisti, quando si parla di viaggi in treno, sono sempre dietro l’angolo.

Quando si parte o si torna, a Napoli, è impossibile non pensare di portare qualcosa di caratteristico a chi si incontrerà dall’altra parte del viaggio.

Moltissimi studenti fuorisede, ad esempio, amerebbero far gustare la cucina napoletana ai propri familiari, in altre regioni, ma hanno una grossa difficoltà logistica: il trasporto.

Per questo molti si orientano su oggettistica partenopea simbolica, che pure ha il suo fascino e, sicuramente, risulta molto gradita. Ma un cornino rosso portafortuna, simbolo della tradizione napoletana e idea regalo gettonatissima, nulla può davanti a una bella (e buona) mozzarella di bufala, un gran fascio di friarielli e un vassoio di sfogliatelle dolci!

Corno rosso

Ma come trasportare queste cibarie senza deteriorarne sapore e integrità?

Innanzitutto munirsi di borse termiche può essere un’idea.

In periodi molto caldi, addirittura, sarà buona abitudine inserire al suo interno dei siberini per mantenere l’ambiente fresco e ideale per la conservazione del cibo.

Per la mozzarella, nello specifico, esistono dei contenitori in polistirolo dotati di coperchio: questo materiale, infatti, non solo aiuta ad isolare il latticino dalla temperatura esterna, ma gli evita anche “ammaccature” troppo forti, preservandolo interamente dagli imprevisti.

Mozzarella di bufala

I friarielli, essendo una verdura praticamente esclusiva del suolo partenopeo, incuriosiscono molto ed è per questo che sono tanto richiesti. Una borsa termica (anche una busta termica, se il viaggio è breve,  di quelle del supermercato) adempierà perfettamente al compito del trasporto.

Friarielli

Per le sfogliatelle e altri dolci tradizionali napoletani, invece, SfogliateLab ha pensato proprio a tutto: una confezione da viaggio munita di packaging apposito, bella da vedere e soprattutto funzionale: le leccornie arrivano intatte e ancora profumose, pronte per essere assaggiate! Motivo in più per portare con sè, per gli amanti dei gusti più audaci e per chi è in vena di fare sorprese, anche qualche Sfogliacampanella, l’ultima arrivata in casa SfogliateLab.

sfoglia-campanella-sfogliatelab

In realtà c’è un solo motivo per il quale queste bontà potrebbero non arrivare a destinazione… la seduzione che travolgerebbe chi le porta con sè!

Naturalmente di idee regalo Napoli ne ispira a bizzeffe.

Dalle cartoline ritraenti “Sua Maestà” il Vesuvio alle incredibili e variopinte statuine dei presepi di San Gregorio Armeno, fino ad arrivare alla cornucopia, simbolo di abbondanza, ai ciondoli con gli “scartellati” portafortuna e ai limoni di Sorrento.

Cartolina Napoli (S.V.)

Insomma, se anche si viaggiasse per infinite volte da e verso Napoli, ci sarebbe sempre qualcosa che appartiene a questa nostra incredibile città in grado di stupire chi non vive la realtà partenopea.